Futuro era ora! #3

La Z Academy for Boomers è un programma di educazione a testa in giù  tra diverse generazioni. L’obiettivo è costruire ponti attraverso laboratori basati sulla comunità che mettono in discussione le gerarchie e i metodi dell’istruzione tradizionale, creando uno spazio che combina strategie di educazione artistica con altre discipline, per la formazione e l’istruzione dall’approccio critico dei giovani così come degli adulti con cui convivono.

Questa edizione (2024) affronta le modalità con cui i giovani stanno affrontando e interiorizzando il cambiamento climatico e la conseguente sensazione di “fine del mondo” o di sfaldamento causato dalla crisi ecologica. In collaborazione con il KINlab (Italia), dai quartieri di Vallekas (IES Margerit) e San Siro (Liceo Artistico Boccioni), due gruppi di adolescenti stanno progettando parallelamente il programma accademico per i boomers, orientato a formare adulti che lavorano, vivono e si occupano dei giovani. Una volta elaborato, verrà aperta una chiamata per formare il gruppo di adulti-studenti che parteciperanno al corso progettato dai giovani: la Z Academy for Boomers, un percorso di laboratori tenuti da artisti, ricercatori, mediatori e attivisti specializzati nei temi identificati dalla comunità degli adolescenti. Infine, le metodologie e i risultati verranno raccolti in una pubblicazione digitale, rendendo accessibili gli strumenti sviluppati durante il processo per la loro replicabilità.

Presso il nodo HAMACA, la mediazione è affidata a LOCUS* (coordinato da Ana CSC in collaborazione con Francesca d’Alessandro), un progetto che esplora la convergenza tra cultura e salute mentale da una prospettiva critica e comunitaria. Durante le sessioni verranno attivati video del catalogo di Hamaca per esplorare immaginari e stimolare la conoscenza, puntando su un consumo critico dell’immagine in movimento. Con l’obiettivo di promuovere i diritti culturali di coloro che vivono esperienze di sofferenza psichica, LOCUS* promuove una prospettiva più olistica della salute mentale. Trasversalmente e lungo tutto il programma, verrà giocato con lo strumento concettuale del magico, insieme a diverse strumentazioni creative, che siano relazionali, plastiche o audiovisive.

Il nodo KINlab lavorerà alla produzione artistica visiva e performativa dalle pratiche DIY e dal manifesto grafico. Le artiste e ricercatrici legate a questo laboratorio di creazione utilizzeranno metodologie radicate nella narrazione, nei processi di attivazione culturale urbana e nelle tecnologie digitali applicate all’impatto sociale, al fine di sostenere processi generativi di autodeterminazione.

Calendario 2024

Inverno (gennaio-marzo)
→ Ricerca, mappatura di temi su cui gli adulti dovrebbero approfondire e assumere un ruolo più responsabile – IES+mediatori

Primavera (aprile-maggio)
→ Progettazione del programma accademico per i boomers e selezione di agenti specializzati che interverranno in ogni laboratorio – IES+mediatori

Autunno (settembre-novembre)
→ I laboratori della Z Academy for Boomers, in presenza in uno spazio culturale di Milano da determinare – ?
→ Pubblicazione delle metodologie e delle risorse di apprendimento

 

Partner leader del progetto: Hamaca
Curatore e coordinatrice del progetto a Milano: Emanuele Braga (Landscape Choreography)
Collabora e implementa: KINlab / Landscape Choreography con Fioretta Maldifassi e Alessandro Berti e Zineb Mahassini, le insegnanti del Liceo Boccioni Livia Mariani, Jessica Moscaritolo, e la classe 3I.

 

Sorry, no posts matched your criteria.